DScares

Patologie e Fisioterapia


Frattura-del-piatto-tibiale-caratteristiche-sintomi-e-trattamento1-1024x683.jpg

Febbraio 26, 2021 GinocchioPatologie0

I soggetti di sesso maschile sono quelli maggiormente colpiti da frattura del piatto tibiale. Prima di formulare la diagnosi, è necessario che il fisioterapista analizzi il caso ed individui la presenza di altre condizioni che potrebbero condividere con la frattura del piatto tibiale alcuni segni e sintomi. A seconda della tipologia di frattura del piatto tibiale, esiste un trattamento specifico: nella maggior parte dei casi l’intervento chirurgico è inevitabile ma, alcune volte, è sufficiente un trattamento di tipo conservativo.


Pretmedica-DS-cares-Diagnostica-per-Immagini1-1200x800.jpg

Dicembre 4, 2020 FisioPillole0

Per capire i sintomi di una patologia e adattare la sua cura, o addirittura per pianificare un intervento chirurgico, il primo passo è la diagnosi della malattia. Più la diagnosi è precisa e prima è possibile iniziare il percorso terapeutico. Nello specifico, la diagnostica per immagini fa riferimento al processo per cui è possibile osservare un’area dell’organismo non visibile all’esterno, con attrezzature specifiche. Uno degli esempi più conosciuti è sicuramente la radiologia.


risonanza-magnetica-nucleare-eur-torrino-mezzocammino1-1200x800.jpg

Maggio 29, 2020 FisioPillole0

La RM, Risonanza Magnetica, è uno dei metodi con cui possiamo diagnosticare tante delle problematiche che riguardano il nostro corpo, tra cui le problematiche dell’apparato muscolo scheletrico. La Risonanza Magnetica sfrutta la potenza di un grande magnete che permette di evidenziare l’interno del corpo senza arrecare alcun danno all’organismo umano, perché non emette radiazioni ionizzanti.


radiografia-1024x683.jpg

Dicembre 9, 2018 FisioPillole0

L’ ECOGRAFIA è un’esame che sfrutta le onde ultrasoniche e l’emissione di un eco. L’esame non crea dolore e non ha effetti collaterali, per questo può essere svolto più volte a distanza ravvicinata. L’esame consiste nell’interporre tra una sorgente che produce il raggio e una pellicola recettore, la porzione anatomica da esaminare. L’esame è il più indicato per lo studio delle ossa, in quanto hanno un basso potenziale di penetrazione.


Copyright DSCares s.r.l. © 2022 - P.IVA 16064761006

Apri chat
Come possiamo aiutarti?
DS Cares Poliambulatorio Roma
Ciao👋
Stai cercando uno specialista in Risonanza Magnetica?
Come possiamo aiutarti?